Si comincia!

12250046_966355830119400_5717364921324992700_nNell’autunno del 2015, Adriana Monoscalco ed io abbiamo cominciato a parlare di costituire un’Associazione Culturale senza fini di luco con lo scopo di creare una rete di piccoli gruppi di maglia in varie città italiane. Più ne parlavamo, più ci piaceva l’idea. Chiaramente Elizabeth Zimmermann e la sua arte doveva anche essere parte di questo nostro progetto. E così naque Filo da Torcere il 18 novembre del 2015. l’Associazione Culturale Filo da Torcere non ha legami geografici. Che cosa vuol dire? Vuole dire che si aprono le iscrizioni all’associazione a chiunque, ovunque – in Italia, ma anche nel mondo. Perché? “Filo da Torcere” vuole stimolare i propri soci ad organizzarsi – ognuno nella propria città – in gruppi locali. La nostra idea è di presentare un calendario di incontri a cadenza mensile, in genere il secondo fine settimana di ogni mese. Questi incontri si terranno nelle città dove c’è un gruppo locale di soci di “Filo da Torcere”. Il gruppo locale potrà proporre corsi, laboratori, KAL/CAL con chi li conduce trattando argomenti e progetti scelti dal gruppo locale. Il gruppo – o sezione – locale, con il supporto dell’Associazione, potrà ordinare i filati e gli altri materiali per gli incontri per il tramite dell’Associazione o direttamente presso uno dei nostri fornitori convenzionati. La nostra speranza è che i soci che vivono in località decentrate (specialmente sulle Isole) dove difficilmente si organizzano corsi e workshop avranno anche loro la possibilità di creare gruppi locali di riferimenti.

Nel breve periodo da quando l’associazione è stata costituita a novembre dell’anno scorso, abbiamo già organizzato e tenuto diversi laboratori a Roma, Lucca e Firenze, raggiungendo un discreto successo, specialmente se consideriamo che siamo pressappoco sconosciuti ai più!
28 novembre 2015, Roma, Scaldacollo/Cappello Unisex lavorato con tecnica uncinetto tunisino
28 novembre 2015, Firenze, Tre Cappelli di Elizabeth Zimmerman
12 dicembre 2015, Roma, Cappelli di Elizabeth Zimmerman
19 dicembre 2015, Firenze, Cappello “Katmandu” di Elizabeth Zimmermann
16 gennaio 2016, Roma, Adult Surprise Jacket di Elizabeth Zimmermann, prima parte
17 gennaio 2016, Roma, Star booties del libro Knit one Knit All
23 gennaio, Firenze, Rosso e Bianco – 2 cappelli per S. Valentino

Laboratori in programma per il futuro
13 febbraio, Lucca, 2 cappelli EZ per San Valentino
13 febbraio, Roma, Adult Surprise Jacket di Elizabeth Zimmermann, seconda parte
20 febbraio, Firenze, Scaldacollo “Ravenna”

Abbiamo in mente un evento molto ambizioso per la primavera: Knitter in Viaggio/#vorreiprendereiltreno. Abbiamo preso contatti con Iacopo Melio il ragazzo disabile che ha fondato una comunità online e una ONLUS di nome “vorrei prendere il treno” che ha lo scopo di abbattere la barriere architettoniche per un accesso più agevole al trasporto pubblico per i portatori di handicap. “Filo da Torcere” devolverà una percentuale dei ricavi dell’evento all’ONLUS di Iacopo.

L’Associazione ha una pagina su Facebook
https://www.facebook.com/FiloDaTorcere2015/

e un gruppo su Facebook
https://www.facebook.com/groups/203014330031007/

dove potete seguirci!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...